Progetti Sociali

Palam Rural Centre è una realtà molto attività nei confronti degli artigiani coinvolti nel progetto ma anche nei confronti di tutti coloro che abitano nella zona di Tirupur e che si appoggiano a Palam per superare le difficoltà legate alla povertà e alla loro condizione sociale

(si tratta per lo più di persone della casta degli Intoccabili, la più “bassa” classe sociale e la più povera in India). Ecco perché Palam ha attivato una serie di progetti sociali molto interessanti e ai quali diamo con piacere il nostro sostegno. Li troverete descritti in seguito.

FONDO PREVIDENZIALE PER I LAVORATORI

Ogni artigiano riceve uno stipendio mensile (circa 120€) dal quale viene trattenuta una percentuale pari al 12% al fine di costituire una sorta di trattamento di fine rapporto (TFR) che Palam conserva in un conto corrente a parte. Di questa percentuale, il 4% è accantonato obbligatoriamente su richiesta del Governo, mentre il restante 8% è messo da parte di comune accordo tra gli artigiani per rendere la pensione più consistente. Questo fondo viene versato all’artigiano al momento del pensionamento e garantisce una vecchiaia dignitosa dopo una vita di lavoro.   

ISTRUZIONE ALLA “EDMUND SCHOOL”

Grazie ai soli profitti derivanti dalla vendita dei prodotti, Palam ha costruito una scuola tutt’ora attiva nella città di Tirupur, un idea del fondatore di Palam, Edmunds, scomparso nel 2002, e che oggi è dona il nome alla scuola.

Le classi della bellissima Edmunds School

Inizialmente la scuola è stata ideata al fine di permettere un’istruzione ai figli dei lavoratori di Palam, proprio per la loro condizione di povertà, e soprattutto affinchè questi ragazzi non fossero in futuro obbligati a fare lo stesso lavoro del padre ma potessero accedere ad altri impieghi più qualificanti. La scuola prevede un Asilo per i bimbi dai 3 ai 5 anni ed una Scuola Elementare per quelli che hanno dai 6 ai 10 anni. Attualmente Palam sta costruendo gli edifici che ospiteranno la Scuola Media e Superiore (per la fascia di età dagli 11 ai 17 anni) che sarà terminata nel giro di 2 anni.  

La scuola è stata costruita dagli stessi artigiani nei periodi di poco lavoro, da ottobre a gennaio, e attualmente ospita ben 450 alunni. La scuola è totalmente gratuita per i figli degli artigiani di Palam, i quali ­- appartenendo alla classe sociale più povera – non potrebbero permettersi di mandare a scuola i propri figli. Ma questa scuola è di libero accesso per tutti gli studenti della zona e, dato il livello di qualità, le richieste sono tantissime e proprio grazie ad esse la scuola può mantenersi. Infatti, chi non è figlio dei lavoratori di Palam, paga una retta annua di circa 200€, che comprende le tasse scolastiche, i libri e le uniformi. Gli insegnanti della scuola vengono stipendiati (80-100€ mensili) proprio grazie a queste rette e ai profitti dell’azienda.  La scuola segue i programmi dettati dal Ministero ma si distingue dalle normali scuole pubbliche in quanto vengono insegnate materie solitamente non previste nelle scuole pubbliche, come l’hindi (lingua che viene insegnata solo nelle scuole private, nelle pubbliche è previsto solamente la lingua tamil e l’inglese), oltre ad altre materie insegnate di prassi (matematica, scienze sociali, gender knowledge, informatica, disegno e sport, quali yoga e karate). 

 

Il parco dove i bimbi della Edmunds School possono giocare

GLI INTOCCABILI E L’ISTRUZIONE

Come già abbiamo detto all’inizio, tutti i lavoratori di Palam fanno parte della casta degli INTOCCABILI, detti anche “i fuori casta”, il più basso livello della società indiana (si veda lo schema a destra) a cui appartengono tutti coloro che fanno un lavoro che ha a che fare con lo “sporco”, quindi gli spazzini ma anche le persone che lavorano con il cuoio e la pelle animale, come appunto Palam. Cosa significa nascere figlio di un INTOCCABILE?  Significa che rimarrai tale per tutta la vita, sia da un punto di vista sociale che professionale. Ma se riesci a studiare e a cambiare lavoro rispetto a tuo padre, dovrai cambiare città per essere rispettato e considerato di un’altra casta, ma…succede! E’ per questo che i lavoratori di Palam hanno costruito la scuola e, a percorso di studi compiuti, incentivano i propri figli a lasciare Tirupur per trasferirsi altrove ed essere quindi rispettati e inseriti in altre comunità. Oggi Palam vanta ben 15 giovani che ce l’hanno fatta e addirittura questi ragazzi, tra cui anche un Medico, sono sposati con donne di caste di livello più alto e quindi definitivamente non sono più INTOCCABILI: un traguardo che Sundarkumar ci ha raccontato con estrema fierezza! 

ASSISTENZA MEDICA

Palam ha attivato anche una sorta di Sistema Sanitario nella zona di Tirupur in quanto lo Stato non viene incontro ai cittadini come accade in Italia per le spese sanitarie, pertanto, nelle situazioni più povere, spesso non si può accedere ai servizi sanitari con le ovvie conseguenze che tutti conosciamo. A tutti gli appartenenti della comunità di Tirupur, oltre chiaramente agli artigiani, Palam paga il 100%  delle spese medche e di questo beneficiano circa 200 famiglie per un totale di 1000 persone. 

ABITAZIONI

Un altro contributo possibile grazie alla vendita dei propri manufatti è il contributo dato da Palam alla costruzione delle case dove oggi vivono gli artigiani, che fino a qualche decennio fa vivevano in capanne.

La zona di Tirupur, dove si trovano le abitazioni degli artigiani, oggi una perla del Tamil Nadu, anche grazie a Palam Rural Centre

Le case, edifici in muratura veri e propri, sono oggi dotate di acqua potabile, elettricità, sistema fognario e stradale e, cosa più importante, sono intestate ai lavoratori perché “è giusto che dopo tanti anni di lavoro ed impegno abbiamo un proprio pezzo di terra”,  racconta Sundarkumar.